• Consulenza fiscale e tributaria
  • Consulenza del lavoro
  • Finanziamenti e agevolazioni
  • Consulenza societaria
Errore
  • Errore nel caricamento dei dati del feed
  • http://www.fiscooggi.it/taxonomy/term/1/feed

Bonus matrimonio fino a 25mila euro: chi può chiederlo e come funziona

Bonus Matrimonio 2021: cos’è e cosa prevede

Il Bonus Matrimonio 2021 è un’agevolazione dedicata alle coppie di futuri sposi.

Consiste in una detrazione del 25% sulle spese sostenute per il ricevimento e le nozze da indicare sulla dichiarazione dei redditi. Questo incentivo è pensato per sostenere le giovani coppie che celebreranno le proprie nozze nel 2021. Sarà quindi possibile coprire parte dei costi relativi all’organizzazione.

Inoltre si vuole dare un aiuta ad un settore messo in crisi dalla pandemia. In concreto però è una detrazione sull’imposta lorda del 25% delle spese sostenute, per un massimo di 25 mila euro. Perciò se si pensa ad un evento da 25 mila euro, la detrazione sarà di 6.250 euro. In ogni caso il Bonus Matrimonio 2021 sarà erogato in cinque rate annuali.

per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pin It

Scontrino elettronico: davvero bisogna comunicare all’Agenzia delle Entrate i giorni di ferie e malattia?

In realtà, agli esercenti non spetta inviare nessuna comunicazione.

Essi potranno, ovviamente, tenere chiusa la propria attività per ferie o per malattia, senza nessun obbligo particolare.

D’altro canto, è pur vero che lo stesso registratore di cassa “telematico” comunicherà tutti i dati giornalieri delle transazioni avvenute (corrispettivi telematici).

Verranno, anche, comunicati i totali di giornata ad importo zero, quelle, cioè, in cui non vi è stata alcuna transazione.

Pin It

REGIONE BASILICATA: “CONTRIBUTO PER FAR FRONTE ALLA TARI/TARIC 2020”


È STATO PUBBLICATO SUL BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE BASILICATA L’AVVISO PUBBLICO “CONTRIBUTO ALLE IMPRESE E AI PROFESSIONISTI LUCANI PER FAR FRONTE ALLA TARIC 2020”, APPROVATO CON DELIBERAZIONE DI GIUNTA REGIONALE N. 885 DEL 4 DICEMBRE 2020, A VALERE SULLE RISORSE DELL’ASSE 3 “COMPETITIVITÀ” – AZIONE 3C.3.1.1 DEL PO FESR BASILICATA 2014-2020.

Il contributo è concesso  sotto forma di sovvenzione a fondo perduto, nella misura dell’80% dell’importo della TARIC dovuta, sia per la parte fissa che variabile, per l’anno 2020. Potranno beneficiare del contributo forfettario a fondo perduto tutte le imprese e i liberi professionisti tenuti a versare la TARI/TARIC 2020 quali “utenze non domestiche”, per le sedi operative site nel territorio della Regione Basilicata, che si trovano in difficoltà finanziaria a causa della pandemia da Covid-19 e/o la cui attività è stata danneggiata dall’emergenza Covid-19.
Le domande potranno essere presentate a partire dal 2 gennaio 2021 solo ed esclusivamente on-line e fino al 1 febbraio 2021. È necessario possedere un indirizzo di posta elettronica certificata e la firma digitale. Per partecipare al bando e per ogni informazione utile, contatta il nostro studio al n.097232129 oppure il numero 333.4606500.

Pin It