• Consulenza fiscale e tributaria
  • Consulenza del lavoro
  • Finanziamenti e agevolazioni
  • Consulenza societaria
Errore
  • Errore nel caricamento dei dati del feed
  • http://www.fiscooggi.it/taxonomy/term/1/feed

Scadenze previdenziali di maggio 2020

18/05/2020 INPS CONTRIBUTI IVS – Versamento contributi minimi obbligatori artigiani e commercianti

SOGGETTI OBBLIGATI: Artigiani e commercianti. I titolari sono responsabili per il versamento della contribuzione propria e dei relativi collaboratori, con diritto di rivalsa nei confronti di quest'ultimi.


ADEMPIMENTO: Versamento dei contributi IVS minimi obbligatori da parte dei soggetti iscritti alla gestione INPS artigiani e commercianti relativi al 1° trimestre 2020 (quota fissa sul reddito minimale).


MODALITA': I contributi devono essere versati mediante i modelli F24. Si ricorda che l’Inps già dall’anno 2013 non invia più le comunicazioni contenenti i dati e gli importi utili per il pagamento della contribuzione dovuta in quanto le medesime informazioni possono essere facilmente prelevate, a cura del contribuente o di un suo delegato, tramite l’opzione, contenuta nel Cassetto previdenziale per artigiani e commercianti,

Pin It

Scadenze fiscali di maggio 2020.

18/05/2020 IVA - Versamento Iva trimestrale Contribuenti naturali

 SOGGETTI: Contribuenti Iva trimestrali .


ADEMPIMENTO: Liquidazione e versamento dell’IVA dovuta per il 1° trimestre 2020
MODALITA’: Modello F24 con modalità telematiche o tramite intermediario abilitato
CODICE TRIBUTO: 6031 - Versamento IVA trimestrale - 1° trimestre

EMERGENZA CORONAVIRUS: Il Decreto Liquidità DL n. 23/2020 ha previsto la sospensione dei termini del versamento in autoliquidazione relativo all'imposta sul valore aggiunto:

Pin It

Credito d’imposta negoziazioni e arbitrati

Credito d’imposta negoziazioni e arbitratiScade oggi il termine per trasmettere telematicamente la domanda di attribuzione degli incentivi fiscali previsti dall'articolo 21-bis D.L. 83/2015, convertito, con modificazioni, dalla L. 132/2015. Possono presentare domanda per il riconoscimento del credito d’imposta, commisurato al compenso e sino alla concorrenza di 250 euro, le parti che hanno corrisposto, nell'anno precedente la presentazione della domanda, un compenso agli avvocati abilitati ad assisterli nel procedimento di negoziazione assistita concluso con successo o di arbitrato concluso con lodo. La presentazione delle domande deve avvenire utilizzando la procedura online disponibile sul sito internet del Ministero della Giustizia.

Pin It