Stampa

AVVISO PUBBLICO: CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO ALLE MICROIMPRESE.

Scritto da Studio Teora on .

La Regione Basilicata ha approvato il bando “Fondo Perduto alle Microimprese”, una misura straordinaria di sostegno finanziario forfettario finalizzata a sostenere le piccole realtà produttive regionali che stanno subendo gravi danni economici a causa dell’emergenza epidemiologica COVID-19.
 
Possono beneficiare del contributo forfettario a fondo perduto le microimprese (compreso le ditte individuali) rientranti nell’ambito dei codici ATECO 2007 riportati nell’allegato e che siano state chiuse a partire dal 12 marzo 2020 e almeno fino al 13 aprile 2020.
 
Inoltre dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti:
-  essere costituite, attive e iscritte al Registro delle Imprese della Camera di Commercio alla data di presentazione della domanda, con esclusione dei soggetti costituiti e iscritti dopo il 29/02/2020 oppure già iscritti ma con data di inizio attività posteriore al 29/02/2020. Faranno fede le informazioni riportate nella visura camerale;
-  avere sede legale e operativa nella Regione Basilicata alla data del 29/02/2020.
 
Il contributo è concesso nella forma di un contributo a fondo perduto forfettario per l’anno 2020 e calcolato in funzione delle unità lavorative annue (ULA) nel 2019:
0 addetti: 1000 €
Da 1 a 5 addetti: 2000 €
Da 6 a 10 addetti: 3000 €
 
Il contributo a fondo perduto è cumulabile con altri incentivi e con tutte le indennità e le agevolazioni, anche finanziarie, emanate a livello nazionale per fronteggiare l'attuale crisi economico-finanziaria causata dall'emergenza sanitaria da "COVID-19", mentre non è cumulabile con l’Avviso Pubblico Bonus Liberi professionisti della Regione Basilicata.
 
Lo sportello telematico sarà aperto a partire dalle ore 8.00 del giorno 18/06/2020 e fino alle ore 18.00 del giorno 08/07/2020. L’ordine cronologico di arrivo non determina priorità nella erogazione del bonus.
Per informazioni e contatti chiamaci o scrivi  al numero 097232129, oppure invia un email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
 
Pin It