Stampa

Pensioni a giovani con pochi contributi assegno minimo 650-680 euro

Scritto da Studio Teora on .

 I giovani che sono interamente nel sistema contributivo e hanno avuto carriere discontinue, in futuro, potrebbero andare in pensione prima dei 70 anni e con 20 anni di contributi avendo maturato un trattamento pari a 1,2 volte l'assegno sociale (448 euro), invece dell'attuale 1,5. È l’indicazione arrivata dal governo al tavolo con i sindacati. In sostanza, la soglia verrebbe ridotta da 1,5 a 1,2 e quei giovani uscirebbero con un assegno minimo di circa 650-680 euro, perché verrebbe aumentata anche la cumulabilità tra assegno sociale e pensione contributiva. Nella somma andrebbero comprese anche le maggiorazioni sociali. E, per quanto riguarda l'aumento della cumulabilità dell'assegno sociale, l'indicazione presentata dal governo ai sindacati è quella di portarla dall'attuale un terzo al 50% (quindi 224 euro). Il meccanismo è rivolto ai giovani che hanno iniziato a versare i contributi dal primo gennaio 1996 e che avranno dunque pensioni interamente contributive.

Stampa

POS obbligatorio per professionisti, commercianti e artigiani dal 30 settembre 2017

Scritto da Studio Teora on .

 Pos obbligatorio da settembre e multe per chi non si mette in regola. La tante volte annunciata rivoluzione dei pagamenti elettronici, con carte di credito e bancomat sembra, a guardare le intenzioni del Governo, ormai irrimandabile. Praticamente, dal 30 settembre, ogni attività commerciale dovrà essere in grado di accettare pagamenti digitali.

Stampa

Lunedi 21 Agosto - Tuffiamoci nel mare delle scadenze!

Scritto da Studio Teora on .

Lunedì 21 agosto è il primo giorno lavorativo della settimana successiva a quella che (tendenzialmente) viene ancora considerata ‘la settimana di vacanza irrinunciabile’, ovvero quella che coincide con il Ferragosto. Ed è anche un giorno caldissimo in termini di scadenze. 
Tuffiamoci dunque insieme, non nelle onde, bensì nel mare di adempimenti fiscali e previdenziali di lunedì 21 agosto, immancabile incubo che ogni anno si abbatte sulle aziende e sugli studi professionali, fornendo una breve elencazione delle principali incombenze, con un piccolo sguardo teso anche ai giorni immediatamente successivi.